INFORMAZIONI GENERALI

Ultima modifica: 21/04/2015

PER GLI SCHEMI DI ATTI DELIBERATIVI DI COMUNI E COMUNITA' MONTANE, NORMATIVA, PROTOCOLLI D'INTESA, CONVENZIONI E MATERIALE VARIO DI APPROFONDIMENTO CONSULTA L'APPOSITA SEZIONE "DECENTRAMENTO CATASTALE" DI QUESTO PORTALE.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTARE IL RESPONSABILE DEL CENTRO SERVIZI ASSOCIATI

LUCIO GUERRA

 

0721/787068

tecnico@cm-cagli.ps.it 

 

Nella Gazzetta Ufficiale n. 154 del 05.07.2007 è stato pubblicato il DPCM 14 giugno 2007 riguardante il DECENTRAMENTO CATASTALE.

 

Ora ci sono 90 giorni per i Comuni e Comunità Montane entro i quali scegliere la modalità di gestione delle funzioni, da effettuare con Delibera di Consiglio, e da trasmettere all'Agenzia del Territorio sede centrale di Roma, esclusivamente tramite Raccomandata con Avviso di Ricevimento, che dovrà pervenire all’Ufficio Postale Accettante entro e non oltre il 3 OTTOBRE 2007.

 

La scelta dei Comuni del nostro ambito territoriale è la seguente :

GESTIONE DIRETTA DA PARTE DELLA COMUNITA' MONTANA DI APPARTENENZA secondo l'Opzione di terzo livello - Opzione c), di cui al comma 2, art.3 del DPCM 14 giugno 2007 e pertanto della totalità delle funzioni catastali trasferite ai Comuni.

 

Questo significa che la totalità delle funzioni catastali attualmente gestite dall'Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Pesaro, potrà essere gestita, per i nostri Comuni (Acqualagna, Apecchio, Cagli, Cantiano e Piobbico), direttamente dalla Comunità Montana, con uffici presso la nuova sede del Don Orione in Comune di Cagli, e con trasferimento di personale e risorse da parte dello Stato, in aggiunta a quello che vi sarà destinato direttamente dalla Comunità Montana, allo scopo di garantire la sostenibilità e buona qualità del servizio, nel rispetto degli standard di qualità stabiliti dalla Carta della Qualità dei Servizi dell'Agenzia del Territorio.

 

Confidiamo di poter attuare il percorso di decentramento catastale in stretta collaborazione e sinergia con l'Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Pesaro, consapevoli comunque della necessità di un grande impegno per esercitare degnamente delle funzioni così importanti e di grande interesse per tutti i cittadini.

 

Riteniamo pertanto che il decentramento sia un passaggio fondamentale e storico per i Comuni che attraverso il Catasto potranno gestire in maniera completa il proprio territorio, con un importante ruolo anche nella bonifica, allineamento ed aggiornamento delle banche dati catastali.

 

Per affiancare e sostenere i nostri 5 Comuni in questo delicato ma fondamentale passaggio, abbiamo avviato dal 2001 una serie di progetti informatici rivolti allo sviluppo tecnologico del territorio, alla eliminazione del digital-divide ed alla realizzazione di servizi al cittadino, cercando di arrivare alla fase fondamentale del decentramento in maniera sostenibile.

 

Riteniamo infine che sia un passaggio fondamentale per confermare la strada della gestione associata dei servizi, soprattutto nelle aree interne e montane, e con questo il ruolo importante delle Comunità Montane.